Più comunemente note come staminali vegetali,  le cellule meristematiche sono cellule altamente indifferenziate e si trovano solo in pochissime aree all’interno delle piante, come i tessuti in crescita (es. gemme). Svolgono per le piante una specifica funzione di riparazione e sono attivate in risposta ad un danno meccanico; le gemme, infatti, sono più esposte di altri tessuti (corteccia) agli attacchi esterni (traumi, insetti, raggi UV ecc.).

Il meccanismo d’azione delle cellule meristematiche si basa sulla presenza dei Fenilpropanoidi, sostanze difensive molto efficaci, che agiscono sia chimicamente sia biologicamente. Le cellule meristematiche sono comunque rare all’interno delle piante e i Fenilpropanoidi sono presenti a concentrazioni molto basse: solo lo 0,01%.

Attraverso un processo biotecnologico esclusivo, la coltivazione in vitro delle cellule meristematiche viene fermata nello stadio di sviluppo nel quale è massima la concentrazione delle sostanze cosmetologicamente attive. Questo consente di raggiungere concentrazioni di Fenilpropanoidi almeno 1000 volte più elevati, garantendo allo stesso tempo un’elevata sicurezza, purezza e standardizzazione degli attivi.

Oltre ai Fenilpropanoidi, sono presenti polisaccaridi, fitosteroli, amminoacidi e sali minerali: le cellule meristematiche sono insomma un vero laboratorio di sostanze difensive.

Le cellule meristematiche di Buddleja Davidii, Echinacea e Marrubio sono dei complessi ad alta biodisponibilità combinati a GAG idrolizzati attraverso un esclusivo processo biochimico, in grado di attivare specifici meccanismi di auto-rigenerazione:

L’Echinacea è un energizzante cellulare naturale, capace di contrastare la degradazione di Acido Jaluronico e attivare la produzione di nuovo collagene, incrementando così sia l’idratazione, che l’elasticità della pelle. Grazie all’azione sinergica dei suoi costituenti inibisce efficacemente la collagenasi, ristruttura e ridensifica la pelle. Particolarmente indicata per pelli sensibili o esposte a stress climatici (vento e freddo). La sua azione energizzante è particolarmente raccomandata per pelli stanche e spente.

Il Marrubio è un antiossidante di terza generazione, in grado di assicurare una protezione multi fase e ad ampio spettro contro i radicali liberi indotti da stress ossidativo e ambientale:

  • protezione immediate attraverso un’efficacie azione antiradicalica
  • protezione a lungo termine attraverso un potenziamento dei meccanismi di auto difesa della pelle

La Buddleja  contiene sostanze attive, quali verbasco side, isoverbascoside, leucosceptoside A e martinoside appartenenti alla famiglia dei Fenilpropanoidi che sono caratterizzate da un’elevata attività anti-ossidante, anti-infiammatoria e foto protettiva. Offre una protezione sui 3 principali meccanismi del fotoinvechiamento:

  • esercita un’attività antiossidante a concentrazioni inferiori rispetto alla rutina e al resveratrolo
  • inibisce l’enzima collagenasi limitando la degradazione del collagene
  • possiede  una forte azione anti-infiammatoria

La Buddleja è inoltre in grado di stimolare e favorire in modo naturale la rigenerazione dei tessuti dell’epidermide, riducendo in maniera significativa i danni da invecchiamento provocati da raggi UV, stress ossidativo e aggressioni ambientali.